EY lancia un nuovo strumento per analizzare le transazioni Bitcoin e i dati in catena

28. September 2020 admin 0 Comments

EY ha aggiunto una nuova soluzione alla sua suite di prodotti Blockchain Analyzer.

Notizie

Una delle quattro maggiori società di contabilità, EY ha lanciato una nuova soluzione per analizzare i dati a catena, comprese le transazioni Bitcoin (BTC).

Perché i trader non sono preoccupati che Crypto Code abbatta il prezzo dell’Ethereum

La nuova soluzione Explorer e Visualizer è stata lanciata come parte della suite di prodotti Blockchain Analyzer di EY. Secondo l’annuncio del 27 settembre, la versione beta è ora disponibile gratuitamente per i privati.

EY ha anche detto che presto renderà disponibile la soluzione come servizio sul suo sito web di blockchain.

Gli utenti potranno utilizzare la funzionalità di ricerca insieme alla sua tecnologia di visualizzazione. Ciò consentirà ai team di audit di esplorare e tracciare i dati in catena cercando transazioni, indirizzi e catene di blocco specifici. Possono quindi analizzare i dati raccolti per gestire i rischi legali, di conformità e di frode.

Il leader globale di EY nei servizi forensi e di integrità, Andrew Gordon, ha dichiarato che la soluzione Explorer e Visualizer renderà più conveniente la rendicontazione finanziaria per le transazioni con catene di blocco. Questo aiuterà a „evidenziare le potenziali discrepanze, compresa l’attività fraudolenta di bandiera rossa“, ha aggiunto.

Le 5 migliori crittografie da guardare questa settimana: BTC, DOT, CRO, XEM, XTZ

Inoltre, EY ha lanciato una nuova soluzione di approvvigionamento sulla sua piattaforma OpsChain, EY OpsChain Network Procurement, che consentirà alle aziende di condurre attività di approvvigionamento end-to-end in modo privato e sicuro sulla catena a blocchi dell’Ethereum.

Attualmente disponibile in versione beta gratuita, la soluzione si suppone che sposti i processi aziendali dai sistemi di pianificazione delle risorse aziendali ai contratti intelligenti basati su blockchain condivisi, consentendo loro di tracciare automaticamente i volumi e le spese globali. La soluzione dovrebbe anche aiutare acquirenti e venditori ad avere parità e a lavorare con condizioni e prezzi concordati a livello globale.